domenica 24 novembre 2013

PIATTI DI NATALE: I CARDI

Ho scoperto per caso che cardo in spagnolo si dice cardo perchè il fruttivendolo aveva cercato di vendermelo per fare la minestra!
Come sprecare un cardo per la minestra!!! Era la prima volta che li vedevo qui a Barcelona e non ci ho pensato due volte a comprarli (anche perchè...a 0.99 euro al chilo dove li trovi???) e a farmi un piatto che è tipico di Natale a casa mia e che adoro, ovvero i cardi al latte!

caspita mi è sembrato di tornare a casa!!!!
Ci vuole pazienza per pulire i cardi ma ne vale la pena!!!
e così regalo questa ricetta a una blogger che come me vive in un altro paese e si trova spesso a non poter trovare quello che in Italia è normale! Tanti auguri ArabaFenice!!!


CARDI AL LATTE

1 cardo
un poco di latte
sale
olio evo

Privare il cardo della parte esterna e dei filamenti (tanta pazienza!!), tagliarlo, lavarlo e metterlo in pentola a pressione con un pò di acqua per una mezz'ora dal fischio.
Scolarlo bene e metterlo in padella con il sale e un pò di latte, lasciandolo cuocere fino a che il liquido sarà consumato, condire con olio e servire caldo.


Descubrì por casualidad que cardo en espanol se dice como en italiano porque a la fruteria me los propusieron para hacer caldo!
Como utilizar una cosa tan bonita por un caldo??? Fue la primera vez que los vi aqui en barcelona y no pensè dos veces en comprarlos (porque tambièn donde los puedes comprar a menos de 0.99 euro por chilo??) y me hice un plato tipico de Navidad en mi casa que me encanta, o sea los cardos con la leche!
uau me parecia de haber vuelto a casa!!!
Se necesita paciencia para pulir los cardos pero merece la pena!

CARDOS CON LECHE

1 cardo
un poco de leche
sal
aceite de oliva

Quitar al cardo la piel externa y los filamentos (mucha paciencia!!!), cortarlo, lavarlo y ponerlo en una olla a presion con un poco de agua por una media hora despues del silbato.
Escurrirlo y ponerlo en una sarten con sal y un poco de leche, dejandolo cocinar hasta què la parte liquida se acabe, alinar con aceite y servir caliente.

12 commenti:

  1. Ciao Valentina, ma sai che non ho mai assaggiato i cardi... dovrò rimediare!!!
    Bacioni, buona giornata...

    RispondiElimina
  2. Ma sai che ancora non li ho mai assaggiati? Mi ispira questa versione al latte. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Ma stiamo scherzando? Sprecare i cardi per la minestra????? Giammai! Sai che io in questa versione li uso per fare il pasticcio? Prova e vedrai che gustosi!

    RispondiElimina
  4. Io nemmenooooo mai mangiati (devo vergognarmi:)) bravisima questa ricetta è FAVOLOSA!Besitos

    RispondiElimina
  5. scusa mi è scappato il pubblica e non avevo ancora scritto i saluti
    qui a Roma è freddissimo invece da te?
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  6. Ciao, quanto mi piacciono i cardi.....ma è la pazienza che mi manca, però hai ragione tu...ne vale la pena, troppo buoni!!!
    Baci, da noi sole splendido ma freddissimo.....

    RispondiElimina
  7. Effettivamente è un po' noioso pulirli ma poi ripagano la fatica. Anche io li amo. Quando ero piccola mia zia me li faceva con la besciamella gratinati al forno, e io ne riuscivo a mangiare delle teglie intere

    RispondiElimina
  8. I cardi a 0.99 al kg????? Caspita, quasi quasi vengo a fare la spesa da te :)
    Scherzi a parte, io li adoro, cotti crudi, gratinati, al latte... una bontà!!!
    Un bacione cara, buona serata!!!

    RispondiElimina
  9. Adoro i cardi che sono anche molto salutari e vale la pena anche la fatica del pulirli.Faccio subito questa tua ricetta.:-)

    RispondiElimina