mercoledì 9 novembre 2011

QUALE MIGLIORE COLAZIONE DEL CROISSANT???

Oggi poche parole, questo post nasce perché ho portato ai miei colleghi i croissant fatti da me e poi li ho replicati per la mia famiglia visto il brutto tempo degli ultimi giorni!

Giusi mi ha chiesto la ricetta e quindi eccola qui di seguito.
Ci tengo a precisare che tutto questo è stato possibile grazie agli insegnamenti di Paoletta con cui ho fatto due corsi! Tutto quello che leggerete sul procedimento è preso da lei e potete trovarlo qui con ben maggiori dettagli! Intanto buona colazione a tutti!!!!

CROISSANT

137 gr di manitoba
137 gr di farina 00
3 gr di lievito di birra fresco
5 gr di sale
45 gr di zucchero
1 tuorlo
85 gr di acqua
60 gr di latte
15 gr di burro
1 buccia di limone grattugiata

145 gr di burro per i "giri"
1 uovo per la spennellatura finale

Procedimento:
Sciogliere il lievito nel latte intiepidito.
Mettere in una ciotola le farine, con lo zucchero, aggiungere il lievito sciolto con il latte e l’acqua e iniziare ad impastare con una spatola.
Gradualmente aggiungere l’uovo e il burro morbido a temperatura ambiente, il sale, la scorza grattugiata del limone.
Impastare per una ventina di minuti a mano finché non diventa bello consistente e si stacca agevolmente dalla spianatoia.
Raccogliere l'impasto in una palla e coprirlo con pellicola trasparente dopo averlo sistemato in una ciotola infarinata e metterlo in frigo tutta la notte.

Da qui prendo alla lettera quella che mi ha insegnato Paoletta di Anice&Cannella:
Circa 10 minuti prima di tirar fuori l'impasto, prendere il burro, porlo tra due fogli di carta forno e aiutandosi col mattarello battendo, portarlo ad un rettangolo di 26x20 cm. E' importante che il burro, durante la manipolazione, mantenga la consistenza della plastilina, del pongo.
A questo punto tirar fuori l'impasto e col mattarello, stenderlo in un rettangolo di 38x22 cm.

Prendere il burro e posizionarlo sul rettangolo di impasto, deve occupare i 2/3 inferiori di questo, facendo bene attenzione a lasciare 1 cm. libero di lato.
Piegare sul burro la parte superiore dell'impasto.
Sovrapporre ora su questa, la parte di impasto coperta dal burro.
Porre in frigo il panetto ottenuto per 10 minuti.
Tirarlo fuori dal frigo e posizionare il "pacchetto" davanti a voi, avendo cura che la parte aperta sia alla vostra destra.
Picchiettare ora col mattarello il panetto in modo da distribuire il burro in modo uniforme, e, al tempo stesso stenderlo in un rettangolo che abbia il lato corto davanti a voi, ad uno spessore di circa 7/8 mm.
Piegare verso il centro prima il lembo inferiore della sfoglia.
Poi quello superiore.
Girare il panetto di 90° sempre con il lato aperto alla vostra destra. Coprirlo con pellicola e metterlo su un vassoio in frigo per 40 minuti.
Abbiamo fatto la 1° piega.
Tirar fuori dal frigo e fare altre 2 pieghe.
Alla 3° ed ultima piega, porre ancora in frigo per 40 minuti.

Tirar fuori il pacchetto dal frigo e stenderlo in un rettangolo lungo e stretto, alto 7 mm. Questa volta lavorarlo solo nel senso della lunghezza.
Tagliare dei triangoli isosceli con un coltello ben affilato che abbiano una base di 9 cm. e un'altezza di 15 cm. circa.
Praticare un taglio di 1 cm e 1/2 circa al centro della base; io qui li ho farciti di marmellata di pesche.
Formare i croissant tirando leggermente e delicatamente con le mani, più lungo è il triangolo più giri si riescono a fare e più bello viene esteticamente. Si inizia ad avvolgere strettino, partendo dalla base verso la punta e allargando il taglio.

La punta si fa in modo di farla capitare sulla parte anteriore e sotto il cornetto, altrimenti in lievitazione o in cottura si solleva.
Dopo aver arrotolato, curvare leggermente le punte laterali verso di voi.

A questo punto abbiamo due strade:

Posizionare i croissant su una leccarda coperta da carta forno, coprirli con pellicola e attendere la lievitazione, circa 3 ore. Pennellare poi di uovo sbattuto e cospargere di zucchero e infornare a 220° statico per 5 minuti. Poi abbassare la temperatura del forno a 180°e proseguire fino a cottura completa, circa 8 minuti, fino a che saranno di un bel biondo scuro.
Oppure a 200° ventilato per 5 minuti per poi proseguire a 180°fino a doratura.

Disporli su un vassoio, metterli in freezer e, non appena congelati, trasferirli in un sacchetto per alimenti. Quando si vorranno cuocere, basterà tirarli fuori 6 ore prima, e proseguire come sopra.

20 commenti:

  1. adesso mi viene rabbia!!!ma perchè a me non vengono così bene?complimenti non sai quanto apprezzi le tue quaalità nel farli così perfetti

    RispondiElimina
  2. ma complimenti, sono perfetti...arrivo a fare colazione da te!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Anche x me il croissant identifica la colazione per eccellenza, sei stata bravissima, sono stupendi!!Un bacio

    RispondiElimina
  4. Che brava che sei...sono bellissimi!!! E immagino la bontà...complimenti!!! :) Ciao!

    RispondiElimina
  5. Prima o poi mi devo cimentare anche io nei "giri" ! Ti sono venuti veramente bene! Baci

    RispondiElimina
  6. Beh, cara Vale, allora domattina sono da te a far colazione, ok??? Ne voglio due io però... eheheheh

    RispondiElimina
  7. Grazie mille!! vi aspetto tutti!!!

    RispondiElimina
  8. hai ragione, non c'e' niente di piu' attraente per colazione...e i tuoi croissants sono bellissimi!

    RispondiElimina
  9. Che belli che sono. Non e' che un giorno potrei venire a colazione da te? io non ho mai avutop il coraggio di prepararli, mi sembra un lavoro enorme.

    RispondiElimina
  10. Insegnante superba ma l'allieva non la fa sfigurare! Bravissima

    RispondiElimina
  11. Ciao!! ho scoperto il tuo sito grazie a Laura di zampetteinpasta. Ti dico qualcosa di me: Mi chiamo Erika, ho 21 anni e,come te, sono veneta, esattamente dalla provincia di Padova. Ho aperto un blog da pochi mesi, mi farebbe piacere che passassi da me. Un bacione e complimneti per le tue splendide brioches...aggiungi un posto a tavola che corro a fare colazione da te..

    RispondiElimina
  12. deliziosi Valentina, proprio irresistibili!!! Bravissima, sono bellissimi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. favolosi li adoro ho provato tante ricettine e proverò anche la tua

    baci Laura

    http://paneeolio.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. strano li ho visti ma non commentato! sono venuti perfetti complimenti cara! davvero belli!

    RispondiElimina
  15. ciao lo zenzero a me sembra quasi limone, ha un sapore buonissimo. Prendine uno al supermercato non costa molto e sentirai che buon profumo

    RispondiElimina
  16. Ma che meraviglia i tuoi croissants! :)

    RispondiElimina
  17. meravigliosiiiiiii!!!!!!! mmmm.......che voglia!!!

    RispondiElimina