mercoledì 1 maggio 2013

UN VERO PANBRIOCHES

La visita di mamma e papà, da ottimi italiani, mi ha rifornito di un sacco di prodotti della nostra terra che qui non si trovano!
A parte la pastiera che è stata una meraviglia, mi sono arrivate un sacco di farine di ottima qualità (una quella a alta % di proteine usata per la pizza) e cioccolato fondente che qui è davvero pessimo.
Non ho perso tempo e ne ho approfittato per fare quello che più mi rilassa in cucina, ovvero un panbrioches profumato e leggero, fantastico per fare colazione!


TRECCINE AL CIOCCOLATO

125 gr di farina 00
125 gr di manitoba
1 uovo medio
70 gr di zucchero

5 gr di lievito di birra
120 ml di latte
60 gr di burro

buccia di un limone
cioccolato fondente

1 tuorlo

Sciogliere il lievito nel latte insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di minuti fino a far formare una schiuma. Mischiare le farine, il sale e lo zucchero e versarci il lievito e cominciare ad impastare, poi la buccia di limone e per ultimo l'uovo fino alla sua incorporazione. Aggiugere il burro morbido in tre riprese per farlo incorporare bene e lavorare fino a che l'impasto si stacchi perfettamente dalla ciotola, lasciandola pulita.
Lasciar lievitare per almeno due ore, dopodichè, sgonfiare l'impasto, tagliarlo in 10 piccoli pezzi formando delle treccine, spargere il cioccolato tagliato a pezzetti.
Adagiare su una placca da forno unta di olio. Lasciare lievitare ancora due ore. 
Sbattere il tuorlo d'uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla superficie.
Infornare in forno già caldo a 200°C per circa 15 minuti.



La visita de mi madre y mi padre, què son buenos italianos, me ha llevado muchisimos productos  de mi tierra què aquì no puedo encontrar!
Bueno, la pastiera era riquisima, pero me han llegado tambien harinas de alta calidad y chocolate negro què aquì no es bueno.
No perdì ni un segundo y hice lo què mas me relaja en la cocina, o sea un panbrioches suave y perfumado, perfecto por el desayuno!

TRENZAS DE CHOCOLATE 

125 gr de harina 00
125 gr de harina manitoba
1 huevo medio 
70 gr de azucar
5gr de levadura de cerveza fresca (del cubito)
120 de leche
60 gr de mantequilla
ralladura de un limon
5 gr de sal
chocolate negro
1 yema 

Disolver la levadura en la leche con una cucharadita de azucar y dejar reposar uno diez minutos hasta què se forme espuma. Mezclar la harina, la sal, el azucar y vertir la levadura y empezar a amasar, pues la ralladura del limon  y por ultimo el huevo hasta què sea incorporado.
Anadir la mantequilla suave en tres veces hasta què sea bien incorporada y amasar hasta què la masa se sale perfectamente de la taza dejando limpio.
Dejar crecer durante al menos dos horas, pues desinflar la masa, cortarla in 10 piezas y formar trenzas, poner el chocolate cortado en trozitos.
Poner las trenzas sobre la bandeja del horno engrasada con aceite. Dejar crecer aun dos horas.
Batir la yema de huevo con una cuchara de agua y cepillar por encima.
Hornear en horno precalentado a 200 grados por mas o menos 15 minutos.

19 commenti:

  1. e bravi mamma e papà...e brava tu, sono strepitose!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. perfetto! bravissima ,sai che gioia essere tutti insieme, ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  3. Ciao Valentina, hai fatto un ottimo lavoro, queste treccine di panbrioches sono deliziose, bravissima!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  4. I lievitati mi fanno impazzire, queste treccine sono perfette anche nelle dosi, almeno si evita di farne 20 e poi doverle mangiare tutte!!!:)

    RispondiElimina
  5. Vale cara come ti capisco! ogni volta che arriva mia madre qui a Roma ha sempre il sacchetto con le mozzarelle di bufala ... certo la mia distanza è di poche ore a differenza della tua! ma il concetto è praticamente uguale:D
    buonissimo questo panbrioche! io pensa che mi nutrirei solo questo:) bravissima:*
    ps scusami l'assenza ma sono stati giorni un pò particolari... c'è stato il raduno delle blogger e io sono stata molto presa dall'evento! spero un giorno di poter incontrare anche te... intanto ti mando un bacione:*

    RispondiElimina
  6. Una colazione confortevole e morbidosa...magari averla così ogni mattina!

    RispondiElimina
  7. ottima ricetta e dolce davvero gustoso!!!

    RispondiElimina
  8. Il panbrioches tesoro mi piace davvero moooolto è davvero goloso e bravi i tuoi genitori che ti hanno rifornito alla grandissima!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  9. Voglio fare colazione con te ^_^ buonissime, mooooolto golose!!!
    Un bacio grande!!!

    RispondiElimina
  10. Anche a me quando vivevo ad Atene mancavano tanto i prodotti di casa e non vedevo l'ora di farne una buona scorta:)
    deliziose queste treccine!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  11. Ma che bravi i tuoi genitori!! E complimenti a te per questi splendidi dolci da forno! Anche io adoro fare brioche!

    RispondiElimina
  12. Ma dai non sapevo che il cioccolato fosse cattivo in spagna. Mmmmm grave mancanza!!! queste treccine devono essere deliziose. Le hai impastate a mano o hai la planetaria?

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutte! si le ho impastate a mano, figuriamoci se ho la planetaria!!!

    RispondiElimina
  14. eh anche io quando ero in belgio nn riuscivo mai ad tternere degli ottimi lievitati con le farine estere.. ahaha buonissime le tue treccine al cioccolato! sarebbero la mia colazione preferita ;)
    ps. bello anche la nuova cpertina del blog ;9 estate e frutta!

    RispondiElimina
  15. BELLE e buone ummmmmmmmmmmmmmmmmmmm brava baci ISA

    RispondiElimina
  16. Buono, te ne rubo un pezzetto goloso, goloso per colazione, anche io adoro il panbrioche!!!

    RispondiElimina
  17. eh....santi mamma e papà! immagino che gioia la loro visita!
    queste treccine sono un incanto...perfette per la colazione!
    bacioni
    p.s.: bella la nuova grafica del blog!
    e poi per i biscotti senza uova...purtroppo non ne conosco di ricette!

    RispondiElimina
  18. La verdad es que te han quedado con una pinta estupenda!
    Ana de JUEGO DE SABORES

    RispondiElimina